Consorzio Tutela Doc Friuli Latisana

Doc Friuli Latisana
 
Istituzionale
 
Produttori
 
Vini
 
Eventi
 
Contatti
 
Links

Statuto

Art. 20 – PRESIDENTE DEL CONSORZIO
Il Presidente dura in carica quattro anni, semprechè non perda le qualità di componente del Consiglio d’Amministrazione, ed è rieleggibile, inoltre:
1) ha la rappresentanza legale del Consorzio anche in giudizio e ne sottoscrive gli atti, premettendone la ragione sociale;
2) ha la facoltà di nominare gli avvocati e procuratori nelle liti attive e passive riguardanti il Consorzio, dinanzi a giudici ordinari o amministrativi, in ogni grado di giurisdizione;
3) rilascia quietanze liberatorie per l’incasso delle somme a qualsiasi titolo e da chiunque versate al Consorzio ed effettua i pagamenti dovuti per le spese di gestione;
4) può compiere tutte le operazioni bancarie nell’ambito di appositi rapporti e di affidamenti previamente deliberati dal Consiglio di Amministrazione;
5) presiede le riunioni delle assemblee e del Consiglio di Amministrazione;
6) vigila sull’esecuzione delle operazioni consortili ed adempie agli incarichi conferitigli dall’Assemblea o dal Consiglio di Amministrazione; vigila sulla tenuta e sulla conservazione dei documenti e dei registri del Consorzio;
7) può delegare, con speciale procura, alcune delle sue funzioni al/ai Vice Presidente/i e/o al Direttore.
In caso di prolungato impedimento del Presidente, le relative funzioni sono Svolte da u n Vice-Presidente, su precisa delega del Consiglio di Amministrazione.

Art. 21 – COMITATI E COMMISSIONI TECNICHE
Qualora il Consorzio sia competente per più denominazioni, può essere nominato un apposito Comitato per ciascuna di esse.
Il Consiglio di Amministrazione può anche nominare specifiche Commissioni Tecniche per la cui composizione si deve tener conto degli specifici interessi delle categorie produttive.
Tali Comitati e Commissioni sono formati da commissari scelti tra gli associati o rappresentanti di persone giuridiche associate e possono venire integrati con la partecipazione di esperti di provata esperienza.
La presidenza spetta ad un Consigliere di Amministrazione.
Con apposito regolamento può essere istituita la Commissione d’assaggio del/dei vino/i tutelato/i.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 [12] 13 14 15

P.IVA 80011770304